COOKIE:

Utilizziamo tecnologia cookie per rendere più agevole la navigazione sul nostro sito internet.
Per saperne di più, vai a Avvisi legali e di responsabilità . Ho capito, chiudi il messaggio.

Non Voltargli La Schiena è un’iniziativa europea che mira ad accrescere la consapevolezza sul mal di schiena infiammatorio e a ridurre i tempi necessari alla diagnosi favorendo la gestione delle patologie che ne sono la causa.

Poichè il mal di schiena infiammatorio può avere un impatto significativo sulla vita delle persone dal punto di vista fisico, psicologico e sociale, e alla lunga può portare anche alla disabilità, è importante sostenere chi soffre di mal di schiena nella scelta di un piano di gestione adeguato assieme al proprio medico.

In qualità di operatore sanitario o giornalista medico-scientifico, puoi aiutarci a diffondere questa iniziativa aiutando così le persone che soffrono di mal di schiena. Portando in primo piano la criticità degli attuali ritardi nelle diagnosi, speriamo di ridurre il tempo necessario a ottenere una diagnosi e un trattamento adeguato delle patologie alla base del mal di schiena.

Il problema

Attualmente, circa 1 persona su 5 convive con un mal di schiena lombare che perdura da almeno 3 mesi, condizione definita cronica.1   Si stima che circa  il 3% della popolazione soffre di mal di schiena infiammatorio.2 Il mal di schiena infiammatorio può essere provocato da una patologia autoimmune. Una condizione autoimmune si verifica quando il sistema immunitario del corpo attacca erroneamente i tessuti sani. Tra le patologie autoimmuni più strettamente correlate al mal di schiena ci sono la spondiloartrite assiale non radiografica, la spondilite anchilosante, l’artrite psoriasica e l’artrite reattiva.

Le patologie che causano il mal di schiena infiammatorio possono seriamente influire sulla vita delle persone. Le attività quotidiane divengono difficoltose o impossibili sia in ambito lavorativo che sportivo, con ripercussioni anche sul ritmo del sonno. Nel tempo, alcune patologie possono impedire i movimenti e, nei casi gravi, provocare la fusione della colonna vertebrale.3

In alcuni casi, la diagnosi corretta delle patologie che provocano il mal di schiena infiammatorio, come la spondiloartrite assiale, può richiedere anche 10 anni.4 È necessario provvedere urgentemente a ridurre il tempo necessario per una diagnosi corretta.

Verifica i Sintomi di mal di schiena

Molte persone scambiano il mal di schiena infiammatorio con quello meccanico senza rendersi conto che entrambi potrebbero derivare da una patologia sottostante.

Abbiamo predisposto il test Verifica i Sintomi per le persone che soffrono di mal di schiena da oltre 3 mesi. Le 5 domande si prefiggono di valutare la probabilità che il loro mal di schiena sia di tipo infiammatorio, facilitando il primo incontro con il medico e l’eventuale visita da un reumatologo.

Contatti principali / i nostri partner

150-logo-anmar

ANMAR (ASSOCIAZIONE NAZIONALE MALATI REUMATICI)

ANMAR è stata fondata a Roma nel 1985 da un gruppo di medici e pazienti. Per oltre 20 anni ha fatto conoscere le patologie reumatiche al pubblico, alle istituzioni sanitarie e alle autorità italiane. Visita: http://www.anmar-italia.it/

150-logo-asif

ANKYLOSING SPONDYLITIS INTERNATIONAL FEDERATION (ASIF)

L’ASIF rappresenta le persone affette da spondilite anchilosante e dalle patologie correlate. Fondata nel 1988, opera per accrescere la sensibilizzazione pubblica e per veicolare le informazioni su questi disordini a livello globale. Visita: www.asif.info/

150-logo-nass

NATIONAL ANKYLOSING SPONDYLITIS SOCIETY (NASS)

Il NASS è un ente benefico certificato dedicato alle necessità delle persone affette da spondilite anchilosante nel Regno Unito. Offre informazioni per aiutare i pazienti a comprendere meglio la loro malattia e fare scelte informate per la gestione dei sintomi. Visita: www.nass.co.uk/

150-logo-dvmb

DVMB (DEUTSCHE VEREINIGUNG MORBUS BECHTEREW)

La German Association of Ankylosing Spondylitis (DVBM) offre una rete di auto-aiuto ai pazienti con spondilite anchilosante e altre patologie della colonna vertebrale. Visita: www.bechterew.de/

150-logo-aflar

AFLAR (L’ASSOCIATION FRANÇAISE DE LUTTE ANTIRHUMATISMALE)

AFLAR, un’associazione francese, offre aggiornamenti continui e una helpline per le persone affette da reumatismi e patologie infiammatorie. Per molti anni si è battuta per tenere i reumatismi e le patologie infiammatorie in primo piano nell’agenda sanitaria. Visita: www.aflar.org/

150-logo-ceade

CEADE (COORDINADORA ESPAÑOLA DE ASOCIACIONES DE ESPONDILITIS)

Spanish Spondylitis Partnership (CEADE) è un’associazione non a scopo di lucro creata per mettere in luce le difficoltà affrontate dai pazienti con forme specifiche di mal di schiena infiammatorio in Spagna, compresa la mancanza di specialisti e di risorse adeguate. Visita: www.espondilitis.es/

CONDIVIDI
VERIFICA I SINTOMI

Esistono diversi tipi di mal di schiena. Abbiamo predisposto il test Verifica i Sintomi per le persone che hanno avuto mal di schiena per più di 3 mesi. Questo test si propone di aiutare a valutare la possibilità che il mal di schiena sia di tipo infiammatorio, facilitando il primo incontro con il medico.

RIFERIMENTI

  1. Airaksinen O, et al. Chapter 4. European guidelines for the management of chronic nonspecific low back pain. Eur Spine J. 2006;15(Suppl. 2):S192–S300.
  2. Hamilton L, Macgregor A, Warmington V, et al. The prevalence of inflammatory back pain in a UK primary care population. Rheumatology (Oxford) 2014;53:161-4.
  3. Lipton S, et al. The new ASAS classification criteria for axial and peripheral spondyloarthritis. Int J Clin Rheumatol. 2012;7(6):675–682.
  4. Rudwaleit M, et al. Referral strategies for early diagnosis of axial spondyloarthritis. Nat Rev Rheumatol. 2012;8:262–268.