COOKIE:

Utilizziamo tecnologia cookie per rendere più agevole la navigazione sul nostro sito internet.
Per saperne di più, vai a Avvisi legali e di responsabilità . Ho capito, chiudi il messaggio.

150-man-child-outdoors

PARLA CON IL TUO MEDICO

Le tipologie di mal di schiena sono molteplici così come i relativi tipi di trattamento. Per questo motivo il tuo medico vorrà sapere quando è comparso il dolore, la sua intensità e in che modo influisce sulla tua vita quotidiana.

QUANDO È COMINCIATO IL DOLORE?

  • Ricordi quando è iniziato il dolore? È stato un evento improvviso o è peggiorato col passare del tempo?
  • È stato un problema o un evento specifico a scatenare il dolore? In caso affermativo, quale esattamente?
  • Il dolore compare svolgendo attività specifiche, ad esempio l’esercizio fisico?
  • Col passare del tempo il dolore è migliorato o peggiorato?

DESCRIVI IL DOLORE

Non è semplice descrivere il dolore perché si manifesta in molti modi: un bruciore, un pizzicore o uno strappo. Devi descrivere il dolore onestamente e nel modo migliore possibile, senza esagerarlo o sminuirlo. Cerca di essere chiaro/a e preciso/a nella descrizione.
Prima di recarti dal medico, prova a rispondere a queste domande:

  • Il dolore è localizzato in una zona specifica della schiena?
  • Senti il dolore in tutta la schiena oppure si sposta e si propaga da un punto preciso del corpo?
  • Il dolore si allevia o peggiora praticando certe attività?
  • Il dolore si localizza sempre nella stessa zona o in diverse parti del corpo?
  • Come descriveresti il dolore? Le persone descrivono il dolore con termini come acuto, sordo, dolente, pulsante, lancinante, pungente, bruciante o con formicolii: quale di questi rispecchia la tua sensazione?

IL DOLORE INFLUISCE SULLA TUA VITA?

Convivere con il mal di schiena può influire sulla vita di tutti i giorni. Per il medico è importante capire in che modo il dolore ostacola la tua capacità lavorativa, le attività quotidiane e la vita famigliare. Potrebbe farti queste domande:

  • Il mal di schiena impedisce lo svolgimento di certe attività quotidiane?
  • Il dolore cambia con la ginnastica dolce o l’esercizio in palestra?
  • Fai fatica ad addormentarti o ti svegli di notte per il mal di schiena?
  • Hai sollievo dal dolore se ti siedi o ti corichi?
  • Il mal di schiena influisce sul tuo appetito?
  • Che cosa migliora o peggiora il dolore?
  • Assumi degli antidolorifici? Comunica al tuo medico quali farmaci prendi e con che frequenza.

L’ESAME FISICO

Il medico esaminerà la tua schiena e le aree attigue per scoprire il punto di maggiore dolore. Potrebbe prescriverti indagini specifiche come radiografie ed esami del sangue.

LA TUA STORIA CLINICA

Il medico ti farà domande sulla tua storia clinica per ricercare eventuali collegamenti con il tuo mal di schiena. Risposte chiare e precise possono facilitare la diagnosi del medico.

Durante la visita il medico potrebbe chiederti se:

  • Recentemente hai perso peso non volutamente
  • Hai avuto qualche infezione di recente
  • Anamnesi familiare positiva per alcune patologie
  • Al momento assumi dei farmaci

MEDICI SPECIALISTI

Il tuo medico può consigliarti una visita presso uno specialista in grado di fornire una diagnosi ed aiutarti a gestire il dolore nel tempo.

CONDIVIDI
VERIFICA I SINTOMI

Esistono diversi tipi di mal di schiena ed è importante scoprire precocemente di quale si tratta per gestirlo in modo corretto. Se hai sofferto di mal di schiena per più di 3 mesi, dovresti compilare il test Verifica i Sintomi affinché tu e il tuo medico possiate capire se si tratta di quello di tipo infiammatorio.